Banner 10
 

Un test ecotossicologico sviluppato da ISMAR-CNR diventa norma UNICHIM

Un biosaggio ecotossicologico sviluppato in ISMAR è diventato metodo UNICHIM e potrà essere utilizzato come test di riferimento per la normativa nazionale che riguarda l’ambiente marino.

Thursday 14 February 2013

Un test ecotossicologico sviluppato da ISMAR-CNR diventa norma UNICHIM

Un test ecotossicologico che utilizza il crostaceo marino Amphibalanus amphitrite come modello biologico è uno dei sei nuovi biosaggi approvati dalla Commissione UNICHIM “Qualità dell’acqua”- Gruppo di Lavoro “Metodi Biologici”- Sottogruppo “Acque salate/salmastre e sedimenti” e diventati metodi ufficiali nazionali alla fine delle scorso anno.

 

Il metodo “M.U. 2245:12 Qualità dell’acqua - Determinazione dell'inibizione della mobilità di naupli di Amphibalanus (= Balanus) amphitrite (Darwin, 1854) (Crustacea: Cirripedia) dopo 24 h e 48 h di esposizione” è il risultato di diversi anni di lavoro che hanno visto impegnati per circa 5 anni i colleghi Marco Faimali, Francesca Garaventa e Veronica Piazza nel difficile percorso di normazione UNICHIM che prevede anche la realizzazione di un circuito di interconfronto tra otto laboratori diversi.

Il metodo descrive le modalità per la determinazione degli effetti tossici a breve termine (24 h e 48 h) sul modello biologico (nauplio II stadio, Fig. 2) indotti da esposizione diretta di:

a) sostanze chimiche o preparati solubili in acqua di mare nelle condizioni di prova,

oppure che possono essere mantenute in sospensione o dispersione stabile in

acqua di mare nelle condizioni di prova;

b) effluenti di scarico;

c) campioni liquidi ambientali marini o salmastri, tal quali (acqua della colonna) e

derivati da sedimenti (acqua interstiziale, elutriati, estratti).

 

Per un approfondimento sull’allevamento di questo modello biologico è possibile scaricare il volume "METODOLOGIE DI STUDIO DEL PLANCTON MARINO" nel quale è presente un capitolo dedicato: http://www.ismar.cnr.it/eventi-e-notizie/notizie/esce-il-volume-metodologie-di-studio-del-plancton-marino/?searchterm=plancton

 

Ricordiamo inoltre che ISMAR è socio attivo di UNICHIM e l’attuale rappresentante che partecipa a tutte le riunioni dei Gruppi di Lavoro al quale è possibile fare riferimento è Marco Faimali (marco.faimali@ismar.cnr.it).

 

Vedi i nuovi metodi UNICHIM per l’acqua di mare: http://www.unichim.it/index.php?n=Pubblicazioni.NovitaEditoriali


Azioni sul documento