Banner 1

Morto Alberto Tomasin, studioso delle maree

A lungo collaboratore dei ricercatori CNR. Un ricordo di Fabio Trincardi, Direttore CNR-Ismar

Monday 06 March 2017

Morto Alberto Tomasin, studioso delle maree

Da Il Gazzettino Venezia, 4 marzo 2017:

Si è spento ieri, all'età di 76 anni, Alberto Tomasin, già professore associato a Ca' Foscari. Una vita da luminare delle maree e delle grandi masse acquatiche, che ha trattato come fisico e in interazione con il Cnr Ismar. Socio dell'Ateneo Veneto, Tomasin si era speso in numerose conferenze e relazioni sullo stato geofisico della laguna di Venezia, organizzate dal Comune e da enti pubblici e privati... continua a leggere su "Il Gazzettino"

Un affettuoso ricordo di Fabio Trincardi:

La morte di Alberto Tomasin mi rattrista molto. L'ho conosciuto poco ma lo ammiravo per l'intelligenza, la disponibilità e il grande umorismo. So che il suo essere umile e a disposizione lo rendeva una figura di riferimento per tanti giovani che sono cresciuti in questi anni soprattutto nel campo dell'oceanografia fisica. Ho quattro o cinque mail sue e, per ricordarlo, scelgo questa al termine della tornata concorsuale del 2011 dove si rese disponibile a far parte della commissione di valutazione per i tre concorsi di Oceanografia fisica.

E-mail del 2011. Da Alberto Tomasin a Fabio Trincardi:
"Buonasera Fabio. Scommetto un caffe' che la mia lettera ti sorprende. Come ex direttore di un organo cnr (e non me ne vanto!) mi permetto di comunicarti la mia emozione nel vedere qualche giovane meritarsi un posto di lavoro (di questi tempi...!) in ismar.
Tu ed io siamo (piu' o meno) friulani, e io penso alla cerimonia dello spadone: hai fatto cavalieri dei nuovi ricercatori (gesto che apprezzo) e dai quali ci aspettiamo tanto. Non dei pensionati a vita (tristissima definizione, ancorche' realistica) che sentivo in altri tempi, ma gente in gamba, ai quali il tuo compito, come sarebbe il mio, e' di tenere acceso il fuoco scottante dell'impegno. Non perdere tempo a rispondermi, Fabio: solo dacci dentro...
Una stretta di mano un po' emozionata
Alberto"


Download

Azioni sul documento