Banner 9

"Lacrime di Sirena", l'inquinamento visto dall'artista Marisa Merlin

  • 1

  • 2

  • 3

  • 4

  • 5

Presentata il 6 novembre all'Arsenale di Venezia l'installazione nell'ambito del progetto LIFE-GHOST coordinato dal CNR-ISMAR. Le immagini della scultura

Thursday 06 November 2014

 

Marisa Merlin

installazione contest specific :
LACRIME DI SIRENA

plastica di scarto, rivetti
dimensioni variabili

www.marisamerlin.it

 

Nell'ambito del progetto LIFE-GHOST coordinato dal CNR/ISMAR di Venezia, e in occasione del 2° Meeting degli stakeholder (Venezia, 6 novembre 2014) l'artista Marisa Merlin ha pensato e realizzato l'installazione contest-specific “Lacrime di sirena” composta da migliaia di frammenti di plastica ritagliati da oggetti abbandonati in ambiente. I pezzi di plastica sono saldati tra loro da rivetti, per creare intenzionalmente un effetto spinoso e suggerire quindi il potenziale pericolo del materiale usato, nonostante l’aspetto accattivante dei vivaci colori.

L'installazione visualizza il problema dell'inquinamento marino usando la lente di ingrandimento. Il titolo “Lacrime di sirena” si riferisce infatti al termine con cui a volte vengono indicati micro-sfere e/o micro-frammenti di plastica quasi invisibili all’occhio umano, che sempre più frequentemente sono rinvenuti nell’ ambiente marino. Queste microplastiche, presenti nelle acque marine a tutte le latitudini e a tutte le profondità, derivano sia da sversamenti accidentali di materie prime usate per la produzione dei polimeri plastici sia da dall'erosione/frammentazione di oggetti di plastica di dimensioni macroscopiche, che abbandonati indiscriminatamente in ambiente, finiscono poi definitivamente in mare.

La ricerca artistica di Marisa Merlin é da sempre focalizzata sulla rielaborazione di temi sociali e ambientali. Le sue opere, spesso create site- e contest-specific, nascono per stimolare la consapevolezza della necessità dell’ assunzione di responsabilità personale, nella convinzione che ciascun individuo può essere agente di cambiamenti, e che è urgente intervenire sull’ambiente, ma occorre farlo pensando ad un futuro sostenibile.

Marisa Merlin è animatrice e curatrice della  Biennale Internazionale d'Arte e Design “RicCAA”, che si svolge a Padova da ormai 6 anni, in cui le opere in concorso sono tutte ispirate dall’attualità di problematiche ed emergenze ambientali.


Document Actions