banner 12
 

Eccezionale acqua alta a Venezia

Marea a 187cm nella Laguna il 12 Novembre. La comunicazione della Direttrice CNR-Ismar Venezia

Sunday 01 September 2019

Eccezionale acqua alta a Venezia

Ieri, 12 novembre 2019, si è verificato a Venezia un evento di acqua alta eccezionale, secondo solo all’evento catastrofico del 1966. Anche se si prevedeva un acqua alta eccezionale per la sera, nella mattinata nulla lasciava presagire un evento di queste proporzioni. Raffiche di vento con più di 100 km/ora hanno contribuito a questo fenomeno assolutamente imprevedibile che ha colpito la città di Venezia. Con i cambiamenti climatici in atto, l’innalzamento del livello marino, e l’aumento della frequenza delle tempeste in mare, questi eventi estremi saranno sempre più numerosi.

Il CNR con il suo istituto ISMAR, nato nel 1969 proprio come reazione all’acqua alta del 1966, insieme al Centro Previsioni e Segnalazioni Maree del Comune di Venezia e ad altre istituzioni come ISPRA e APRA dell’Emilia Romagna, stanno dedicando un lavoro cospicuo per il miglioramento della previsione delle acque alte, lavoro che dà un contributo alla protezione della popolazione e la salvaguardia della ricchezza artistica di Venezia. ISMAR manifesta la sua solidarietà e vicinanza alla città di Venezia e garantisce che moltiplicherà il suo impegno per migliorare l'analisi e la previsione degli eventi estremi e del fenomeno di acqua alta.

Rosalia Santoleri, direttrice ISMAR-CNR


Azioni sul documento