banner 11
 

Dalla pesca al mare profondo, il progetto 'Ritmare' indaga il Mediterraneo

Adnkronos intervista il Direttore Ismar Fabio Trincardi.

Thursday 27 March 2014

Dalla pesca al mare profondo, il progetto 'Ritmare' indaga il Mediterraneo

Obiettivo unire per la prima volta competenze marine e marittime italiane

Roma, 26 mar. - (Adnkronos) - Dalla flotta di pescherecci (quella italiana è la più vecchia del Mediterraneo) alla biodiversità passando per lo studio di un bacino geologicamente molto giovane che nasconde nelle sue profondità vulcani attivi e faglie in grado di generare maremoti. Uno studio che passa lungo le coste per arrivare al mare più inaccessibile, quello a 3.000 metri di profondità, per svelare tutti i segreti delle Mare Nostrum. E' Ritmare (Ricerca Italiana per il Mare), progetto finanziato dal Miur con l'obiettivo di far lavorare insieme tutti gli enti di ricerca che si occupano di mare in Italia e i principali consorzi universitari, rafforzando il rapporto tra l'accademia e l'industria.....

segue sul portale di Adnkronos

 

Notizia ripresa in rete da:

Dalla pesca al mare profondo, il progetto 'Ritmare' indaga il ...
Focus.it - 26 mar 2014

... spiega all'Adnkronos Fabio Trincardi, direttore dell'Istituto di Scienze Marine del Cnr con sede a ... Ritmare è suddiviso in 7 sottoprogetti, ciascuno con obiettivi specifici. Il primo riguarda l'...
Oggi Treviso -   ‎26 mar 2014

Azioni sul documento