banner 11

Il Centro Arte Moderna e Contemporanea e le scuole per la European Cetacean Society

Nel corso della conferenza annuale della ECS presentate le attività dell'Alternanza Scuola Lavoro realizzate con Ismar-CNR. La Spezia dal 6 al 10 aprile 2018

Tuesday 10 April 2018

Il Centro Arte Moderna e Contemporanea e le scuole per la European Cetacean Society

Da venerdì 6 a martedì 10 aprile, a La Spezia, il CAMeC (Centro Arte Moderna E Contemporanea), in occasione della conferenza dell’European Cetacean Society 2018, ospiterà gli esiti delle attività di Alternanza Scuola Lavoro realizzate da diversi Istituti Scolastici della provincia, in collaborazione con alcuni degli ENTI di Ricerca presenti nel territorio. A fianco dell’importante appuntamento internazionale della ECS, che vede circa 600 ricercatori e scienziati di tutto il mondo relazionare ai colleghi i risultati delle proprie ricerche nel campo della salvaguardia del mondo marino e dei cetacei in particolare, saranno anche esposti i risultati dei lavori effettuati dalle scuole, su tematiche inerenti a temi strettamente connessi con quelli discussi durante il convegno, come l’inquinamento dei mari e delle coste da rifiuti antropogenici, l’inquinamento acustico e la salvaguardia della biodiversità.

Il progetto “Scuole per l’ECS Conference”, coordinato dall’Istituto Comprensivo di Santo Stefano Magra (ISA12 con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Provinciale di La Spezia, ospita, in tale occasione, due progetti coordinati dall’Istituto di Scienze Marine del CNR (ISMAR) attraverso stage di ASL: monitoraggio, raccolta ed analisi dati sull’inquinamento da microplastiche nel Golfo della Spezia all’interno del progetto SEACleaner, con il Liceo Scientifico Parentuccelli di Sarzana, ed il monitoraggio biologico costiero di bioindicatori (spiaggiati e sommersi, protocollo M.A.C. – Reef Check), all’interno del progetto “Percorsi nel Blu”, in collaborazione con l’ISA2 ed il Liceo Scientifico Pacinotti, di La Spezia. Oltre ai contributi ISMAR, fra le altre attività presentate durante la giornata, sempre all’interno della ASL, gli studenti del Liceo di Scienze Applicate/ITIS – Capellini di La Spezia hanno presentato il loro studio volto a valutare i dati acustici, ancora inediti ma non classificati, raccolti durante le campagne di ricerca 1999-2000-2001 (Sirena '99, Sirena '00 e Sirena '01) condotte dalla Marina Militare Italiana e da altre marine, università e istituti scientifici della NATO. L'analisi è stata condotta in collaborazione con l'Università di Pavia e il Centro per la ricerca e la sperimentazione marittima (CMRE-NATO). Gli studenti sono stati incoraggiati a ad eseguire alcune analisi sulla vocalizzazione dei cetacei (analisi FFT, propagazione del suono in mare, calibrazione del sensore, ecc.). Gli studenti dei diversi istituti scolastici coinvolti nei diversi progetti hanno realizzato posters sugli argomenti affrontati e sui risultati ottenuti durante i loro periodo di lavoro con i ricercatori, e durante la giornata del 6 Aprile hanno presentato il loro lavoro al pubblico convenuto, in inglese, dimostrando una grande preparazione, che conferma come i progetti di ASL possano essere interessanti ed efficaci: “un primo passo nel mondo della ricerca e della scienza, che speriamo sia di buon auspicio alle loro carriere professionali.”

stopmarinelitter.jpg

Silvia Merlino


Download

Azioni sul documento