Banner 6

La Spezia c/o il Castello San Giorgio - Sabato 26 luglio: Dal nostro mare, ai "mari" di altri corpi celesti

ISMAR presenta in anteprima un laboratorio ispirato alle scoperte scientifiche passate e presenti che interessano il nostro sistema solare.

Tuesday 22 July 2014

Logo

Il laboratorio, realizzato dalla dott.ssa Silvia Merlino, ricercatrice ISMAR della U.O.S. di Spezia ma con un passato da astrofisica, verrà riproposto anche il 27 Settembre 2014 fra le iniziative che ISMAR realizzerà, a La Spezia, per la notte dei ricercatori 2014.

Partendo dalla errata concezione che gli antichi avevano di alcune srutture visibili sul nostro satellite (i famosi mari lunari) e sui pianeti più prossimi (I canali di marte), verranno illustrati i passi compiuti nel campo della ricerca astronomica fra i corpi celesti a noi piu' vicini, da quando Galileo Galilei puntò per primo il suo cannocchiale nello spazio fino alle recenti esplorazioni realizzate grazie all'ausilio di sonde e rover. Per mezzo di ricostruzioni, proiezioni e laboratori interattivi sarà esplorato il ruolo del "mare", nelle sue diverse accezioni, su pianeti e satelliti vicini e lontani. Grazie alla collaborazione della Società Astronomica Lunae che metterà a disposizione i propri telescopi, sarà infine possibile dare una occhiata in diretta a questi "Mari" e alle altre meraviglie del nostro cielo.

Il laboratorio fa parte delle iniziative "Una notte al Castello", ed è un evento realizzato dal Museo Archeologico del Castello di San Giorgio di La Spezia, in collaborazione con la Cooperativa Zoe e la Associazione Parma - Casa della Scienza, e durerà tutta la notte, dalle 21 di sabato fino alla mattina di domenica 28.

La Spezia c/o il Castello San Giorgio - Sabato 26 luglio: Dal nostro mare, ai


Azioni sul documento